Gubbio

Città medioevale fortemente caratterizzata vede rinnovarsi il 15 maggio la coinvolgente "Festa dei Ceri",

cristianizzazione di un rito pagano in cui tre grandi macchine di legno (ceri) sormontate dalle statue di S. Ubaldo, S. Giorgio e S. Antonio, vengono portate a spalla dai ceraioli in corsa per le vie della città e in salita verso la sommità del monte dove sorge la basilica del patrono S. Ubaldo. La festa, unica per l'eccezionale emotività che suscita nel pubblico, impegna l'intera giornata e si conclude in un'atmosfera sfrenata nelle numerose osterie del centro storico. A fine maggio si svolge inoltre in costume il "Palio della Balestra".